INTERNATIONAL FERTILISER SOCIETY
Cambridge

Conferenza Internazionale

La drastica riduzione delle emissioni in atmosfera di SO2 e le relative e conseguenti diminuzioni degli apporti al terreno mediante le piogge, le colture intensive, gli scarsi apporti di zolfo con i concimi almeno negli anni precedenti, l’uso di antioidici alternativi allo zolfo, hanno determinato delle carenze nei terreni e nelle colture di questo elemento nutriente importantissimo e fondamentale nella fisiologia vegetale, nella quantità e qualità dei raccolti.

 

Nei paesi in cui le leggi antinquinamento sono state più rigide si è assistito ad una più rapida manifestazione della carenza di zolfo riscontrata con analisi ai terreni ma soprattutto con un lento ma costante decremento quantitativo ma soprattutto qualitativo della produzione agricola.

Scarica la relazione in formato PDF

ASPIZ | © Copyright 2018 | Tutti i diritti riservati
Torna su